03 marzo 2010

TUNISINA MUSULMANA SI SPOGLIA "PER DARE UN SEGNALE FORTE ALLE DONNE"



"Mi spoglio per dare un segnale forte alle donne musulmane. Vorrei che avessero il coraggio di ribellarsi ai padri che le trattano come oggetti. La nostra femminilità non può essere repressa.

Molte sognano di scappare. In poche hanno il coraggio di farlo". Ha appena 26 anni, ma le idee chiare, Hanane Zemali. E’ nata a Tunisi da una famiglia marocchina. Oggi vive in Italia e ha deciso di posare senza veli.

Il perché lo spiega in esclusiva a Tgcom.Un gesto audace il suo, di sfida aperta ai costumi e alle tradizioni della religione musulmana e della sua sua terra. Quella terra da cui è scappata, sei mesi fa. E che non ha nessuna intenzione di rivedere.

Almeno per ora."Sono cresciuta in un ambiente asfittico – racconta Hanane – mio padre e mio fratello, il maggiore di tutti i sei figli, non mi permettevano di uscire di casa. Potevo solo fermarmi a parlare con le mie cugine e quando uscivo lo facevo indossando il velo".

La svolta arriva proprio durante una delle rare uscite. E’ il 2002 e Hanane ha compiuto da poco 20 anni. Mentre sta acquistando il pane in un negozio del suo quartiere incontra Massimo, italiano, 54 anni. E’ amore al primo sguardo.

"Indossavo il velo e lui ha visto solo i miei occhi. Ci siamo guardati e, quando sono uscita dal negozio, lui mi ha fermata e mi ha chiesto il numero del cellulare. Non ne avevo e ho dovuto dargli quello di mia sorella" continua.Da allora per lei ha inizio un vero calvario.

Il seguito a Mille e una donna

3 commenti:

Roberto ha detto...

Grande coraggio...grande donna!!!!

iva ha detto...

brava Hanane! senza veli..solo spogliandosi, con un gesto estremo, si può sconfiggere l'umiliazione del corpo.....

Rocco Pellegrini ha detto...

bella storia!