14 settembre 2010

IL SENSO DELLA VITA. Nuovo Concorso (parole e immagini) del gruppo Fb Sorelleditalia



"Ho rappresentato due idee diverse, vale a dire un paesaggio notturno e un cielo come lo vediamo di giorno. Trovo che questa contemporaneità di giorno e notte abbia la forza di sorprendere." Così Magritte descrive il suo “Impero delle luci”

Abbiamo scelto quest’opera per raffigurare il nuovo Concorso (parole e immagini) di Sorelleditalia sul SENSO DELLA VITA perchè Magritte è un pittore enigmatico e di grande introspezione. Il lavoro è semplice, si tratta di dare una risposta, la nostra personale risposta, alla domanda: la vita ha un senso? Un interrogativo che già a tanti, e a tutti noi, è frullato in testa.

C’è chi pensa di avere un’idea precisa, chi si arrovella nel tentativo di trovarla, chi se ne frega e vive per quel che può……

Il Concorso è un insieme di parole e immagini. Ognuno dovrà rispondere alla domanda: "La vita ha un senso?" con un pensiero, non un saggio, quindi alcune righe in prosa o in poesia cui va collegata un’immagine.

Mentre lo scritto, la risposta alla domanda, deve essere frutto di una considerazione personale, l’immagine può essere propria o di altri… basta che renda il senso vicino o traslato di ciò che vogliamo esprimere.

Come nel precedente concorso, quello sui fiori, basta pubblicare pensiero e immagine nella bacheca di Sorelleditalia. I rispettivi lavori saranno a loro volta pubblicati su questo Blog dove saranno anche commentati e votati.

Chi userà immagini proprie, scattate o disegnate dall'autore del pensiero, avrà naturalmente un punteggio aggiuntivo.

Tempo del concorso da oggi al 30 ottobre 2010.

A differenza del primo, istituiamo una giuria di esperti che esprimerà una valutazione “qualificata” , valutazione che avrà un suo valore ma non avrà valore definitivo. Il gradimento lo esprimeranno infatti i lettori e i visitatori della mostra con il loro giudizio e la loro votazione.

Come premio: la GLORIA :))))))

Allora buon concorso e che IL SENSO DELLA VITA vi accompagni!!!

PS
Si accettano suggerimenti e segnalazioni di errori

8 commenti:

RaiPol ha detto...

e perché non la rotatoria della vita?
il senso da una idea di unicità, come se si dovesse, a patto di averla trovata, prima trovare una direzione e poi di questa un senso.

Io sono per la rotatoria magari cambiando corsia dalla più esterna alla più interna, sorpassando facendosi sorpassare e ogni tanto con qualche piccolo incidente...

(ok, ci penso...) GASP! Grazie Grazia

barbara ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
barbara ha detto...

brava Grazia! una meraviglia di concorso!

o.pirrotta ha detto...

mi lascia perplesso il seguente passo
""A differenza del primo, istituiamo una giuria di esperti che esprimerà una valutazione “qualificata” , valutazione che avrà un suo valore ma non avrà valore definitivo. Il gradimento lo esprimeranno infatti i lettori e i visitatori della mostra con il loro giudizio e la loro votazione.""
Se deve decidere il pubblico, noi giurati che ci stiamo a fare?

RaiPol ha detto...

Onofrio. Diciamo che stiamo sperimentando un nuovo modello di democrazia.
La giuria decide ma il popolo dispone.

Comunque io mi sento più tranquillo e deresponsabilizzato se decide una giuria, almeno posso continuare a scherzarci su, se invece arriva il VOX POPOLI, m'aggia sta' zitto, e mi perdo "il senso della vita".

Però mi jammebelle e iniziamo a travagghiari

Nicoletta Cipollone ha detto...

..ti pareva se non c'era qualcuno che si lamentava ......
RaiPol, hai detto bene ;-))

iva testa ha detto...

l'immagine di Magritte é la migliore per esprimere il senso della vita.
Il ciclo continuo della notte e giorno corrisponde esattamente alla nascita e alla morte..
la vita sta in mezzo..con il suo bagaglio di conoscenza che con l'andare degli anni diventa raffinata fino a corrispondere con la nascita..sancita con un pianto..

Anonimo ha detto...

mi sembra una buona idea, brava e buon lavoro dunque!
maria grazia