07 novembre 2009

CHI HA PAURA DEL SILENZIO?



di Iva Testa
" Il crocifisso non genera nessuna discriminazione. Tace. E' l'immagine della risoluzione cristiana, che ha sparso per il mondo l'idea dell'uguaglianza fra gli uomini fino ad allora assente"
Credo che possiamo essere d'accordo con la Ginzburg..
Il dibattito sul Crocifisso si riapre stabilmente..
Noi crediamo che ogni religione sia degna di rispetto come lo si deve agli atei..
Io, per esempio, educata secondo i dettami della religione cattolica, credo che il Dio sia unico e che ognuno di noi debba trovare la miglio strada per raggiungerlo...
Ci sono anche gli atei e anche a loro si deve rispetto..
Perchè togliere il simbolo di una religione dalle pareti?
A noi il crocifisso non ha dato fastidio..Tace, per dirlo con Natalia..
Pensiamo che tutte le religioni abbiano simboli o dettami..
Il punto non è questo..
Lo sanno tutti quelli che cercano scappatoie improprie per sfuggire ai veri problemi...

2 commenti:

Grazia Gaspari ha detto...

Che ne dici se inserissimo nel nostro Blog l'immagine del Crocifisso? Tu sai che sono convinta dell'esistenza di Dio e di una vita dopo la vita che comunque sia, è sempre migliore di questa :, tuttavia non do eccessivo peso ai simboli essendo anche una laica convinta.
C'è però in questo accanimento stupido e bigotto contro il Crocifisso, un'intolleranza che non mi piace e che combatto come posso. Se qualcuno non capisce il valore di Cristo e del suo messaggio, peggio per lui, non ha la maturità spirituale sufficiente.
C'è però il piccolo fatto che a casa mia faccio come meglio credo, soprattutto non accetto imposizioni e imposizioni stupide e intolleranti...che creano solo intolleranza.

iva ha detto...

sono daccordo...inseriamo un piccolo crocifisso e qualche altro grande uomo spirituale..buddah..ostad...iva