22 agosto 2006

CHI SEMINA......CHI RACCOGLIE?












di Grazia Gaspari

Questo agosto caldo e tumultuoso mi induce in riflessioni. Dopo l’uccisione della giovane Hina da parte del padre perche’ non era una brava musulmana, l’accoltellamento di Angelo Frammartino a Gerusalemme perche’ un suo coetaneo palestinese voleva uccidere un ebreo, la guerra nel paese dei cedri, i morti ammazzati in Iraq perche’ sono sciiti o perche’ sono sunniti….ecc. ecc.
da giorni mi tormenta una domanda. Come mai dal Bene Assoluto, dall’Amore per eccellenza puo’ nascere tanto male…tanto odio? Possibile che ancora oggi esistano guerre, odi di religione? Tutti sostengono che bisogna evitare scontri di cultura......ma gratta, gratta .....ecco che la cultura, la religione di appartenenza viene fuori. Certo dietro ad ogni azione c'è sempre un interesse materiale....individuale, di gruppo, nazionale. Ma perchè rispolverare le vecchie insegne religiose? Dopo la Rivoluzione Francese e l'Illuminismo, in Occidente, l'argomento è stato fortemente depotenziato, il laico è subentrato al religioso.

Invece, ecco che mai come in questi ultimi anni si è tornati a parlare di Dio e di religioni. Cosi stiamo stati costretti a constatare che, nonostante l'uomo vada nello spazio, si conosca il DNA, si misuri la "materia nera", eccetera, poco o nulla é cambiato a livello dei perforati profondi dell'uomo. Ognuno ha la sua Verità e in tale Verità resta. Come ai tempi di Galileo….non si guarda nel cannocchiale!!! Prendiamo la chiesa cattolica, predica l’unione delle religioni monoteistiche, ma poi sostiene che l’unico Salvatore è Cristo! L’Islam rispetta Gesù perché il Corano lo rispetta, ma una chiesa cristiana non puo’ sorgere in territorio musulmano!!! In alcuni paesi non si possono nemmeno portare croci al collo. Tra sunniti e sciiti, musulmani ambedue, scorre il sangue da sempre…..i 12 Imam furono tutti uccisi dai vari califfi…..fino a che l’ultimo, il Madi decise di scomparire. Per non parlare dell’odio dei wahhabiti contro tutto e tutti(sottocorrente dell’Islam, cui appartiene Bin Laden, che predica un ritorno alla religione delle origini con la cancellazione di tutte le innovazioni apportare nel corso del tempo)!!!

Allora mi chiedo perchè il mio Dio non può coestire con il tuo? Perchè Dio ama solo me e non te? Possibile che Dio a qualcuno dica il vero e ad altri il falso? Che induca alcuni a bene agire e ad altri dia delle "storte"? Anni fa andai a Londra per un'inchiesta su un presuto ritorno del Messia.... (tutte le religioni ne parlano) che avrebbe aperto un'era di pace e di progresso per l'intera umanità e che tutti, aldilà delle varie fedi, avrebbero riconosciuto e seguito. Non trovai il nuovo Messia, ma girando per gruppi religiosi, chiese, templi e moschee mi trovai a pregare in tutti i vari luoghi di culto. Nella chiesa anglicana, in quella cattolica, nella povera moschea di Break Lane..... sentivo che Dio era in tutti quei luoghi...... Lo puoi chiamare Allah, Gesù, Javè, Chrisna, Budda, Dio è sempre Dio....Conosce tutte le lingue, ha un forte senso dell'humor e si lascia raffigurare come si vuole.......Lui è oltre, molto, molto oltre.........Per Uno da cui ha avuto origine il tutto, visibile ed invisibile, le nostre diatribe diventano pensieri di bambini.....

Eppure questi bambini sanno farsi molto male. E la responsabilità maggiore sta proprio in chi si dice più grande, più sapiente, più informato e poi grazie a questo anzichè unire, divide. Parlo dei preti, di tutti i preti, di tutte le religioni. Dovrebbe essere compito loro "amare il prossimo come se stessi"..... e invece eccoli lì....chi con l'abito bianco, chi con il nero turbante, chi con la barba lunga....chi con i ricciolini ......che indottrinano .... e sotto sotto, con accenti e toni diversi, si comportano come il lupo di Cappuccetto Rosso.

Benedetto XVI va in un campo di sterminio nazista e dice: "Dio perchè hai taciuto"!!! Perchè non parlò la Chiesa Cattolica che dice sempre la sua? ......In compenso il papa tedesco, per non lasciare ancora una volta Dio in silenzio, condanna l'attacco israeliano in Libano.

Il fatto è, secondo il mio modestissimo parere, che le chiese sono diventate come i partiti politici. Curano il proprio gregge..... che poi..... in un modo o nell'altro finisce per essere scannato!

Il discorso è lungo.....Le risposta difficile. Una, anche se parziale, l'ho trovata in un libro del Prof. Baharam Elahi (ricercatore da oltre quarant’anni di studi sull’etica e la spiritualita’, in linea con il pensiero di suo padre, Ostad Elahi
www.ostadelahi.org ): “Quando il livello spirituale della religione è occultato dal livello rituale – scrive il Prof. Elahi ne “La Via della Perfezione” Ubaldini - la religione di Dio si degrada e si trasforma in “religione degli uomini”. I discorsi divergono e appaiono la discordia e l’intolleranza. La religione si suddivide allora in diverse confessioni, a loro volta suddivise in varie branche e tendenze che comportano infinite divergenze e lacerazioni fra gli uomini. La maggior parte delle volte è l’uso della religione a fini materiali – qualunque ne sia la forma – ad essere l’origine del suo snaturamento. Uno dei segni di una religione divina trasformata in religione degli uomini, è che i suoi sostenitori pensano che solo la loro confessione possa portare alla salvezza…..”

Ma esiste una Vera Religione? E se esiste dove trovarla?

Credo che ciascuno debba cominciare dal proprio cuore e valutare ciò che incontra con la propria testa..... Deve porsi mille domande e mille perchè poi chiedere aiuto a Dio.... affinchè renda chiaro il suo pensiero......e il suo cammino